Regionali, Santelli si dimette per candidarsi. L’ira di Occhiuto: “Manovra misera”

Dimissioni da vicesindaco di Cosenza. Secondo quanto circola sarebbe lei la candidata alla presidenza per il Centrodestra unito. Il primo cittadino: "Manovre di palazzo per sostituirmi"


Da sinistra Jole Santelli e Mario Occhiuto

La deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli, indicata come possibile candidato alla presidenza della Regione Calabria per la coalizione di centrodestra, si è dimessa dalla carica di vicesindaco di Cosenza. A renderlo noto è stata la stessa parlamentare.

Il nome di Santelli, numero due del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, sulla cui candidatura la Lega ha posto un veto, sarebbe già emerso nel corso del vertice che si è svolto ad Arcore venerdì scorso al quale hanno partecipato Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi.

Ieri Mario Occhiuto aveva scritto un post sul proprio profilo Facebook in cui lamentava che, sulla sua candidatura, si era scatenata “una manovra di palazzo” aggiungendo “il dispiacere e l’amarezza del tradimento da parte di persone che ritenevi amiche e che hai sempre gratificato e che trovi oggi impegnate, con manovre davvero misere, nel tentativo di sostituirti”.