Crotone penultima per qualità della vita. Male le altre calabresi. Milano prima

Nella classifica annuale del Sole 24 Ore. Se la città pitagorica piange, le altre città calabresi non ridono. Rialzo di poche posizioni per Reggio, Cosenza e Catanzaro.

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Perde tre posizioni rispetto al 2018 e sprofonda al penultimo posto la provincia di Crotone nella classifica annuale del Sole 24 Ore sulla Qualità della vita e il benessere della popolazione in Italia.

La provincia jonica si conferma maglia nera nell’annuale classifica, quella del trentesimo anniversario, stilata dal quotidiano economico attraverso novanta indicatori per sei macro categorie tematiche : ricchezza e consumi, affari e lavoro, demografia e società, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, tempo libero.

Se Crotone, che precede solo Caltanissetta da diversi anni precipitata in coda alla classifica, piange il resto delle province calabresi non ridono anche se il trend è in rialzo: Catanzaro che avanza solo di tre posizioni è quella più in alto all’85/mo posto. Al 91/mo c’è Reggio che guadagna 13 posizioni e poi Cosenza 96/ma che avanza di un solo gradino. Vibo Valentia che riesce a rosicchiare quattro posizioni è collocata al 103/mo posto.

Milano prima per la seconda volta
Milano vince per il secondo anno consecutivo la Qualità della vita 2019, la graduatoria del Sole 24 Ore giunta alla trentesima edizione e pubblicata oggi. L’ultima classificata, quest’anno, è Caltanissetta mentre Roma e Napoli salgono alcuni gradini.

Se il caso di Milano è emblematico, questa classifica fotografa le performance positive di tutte le province delle grandi città: Roma, diciottesima, sale di tre posizioni rispetto alla classifica dello scorso anno. Subito dietro Milano, nella classifica generale 2019, si confermano le province dell’arco alpino: sul podio ci sono anche Bolzano e Trento, rispettivamente al secondo e al terzo posto, seguite da Aosta.

Nella top ten delle province più vivibili si incontrano anche Trieste (5) e Treviso (8). La coda della classifica è occupata dalle province del Sud: Caltanissetta occupa l’ultimo posto per la quarta volta nella storia dell’indice dopo le performance negative del 1995, nel 2000 e nel 2008. Foggia (105ª) e Crotone (106ª) la precedono di poco.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB