‘Ndrangheta, arrestato Gianluca Callipo presidente dell’Anci Calabria

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB
Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo e presidente dell'Anci Calabria
Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo e presidente dell’Anci Calabria

Oltre all’ex parlamentare di Forza Italia, l’avvocato Giancarlo Pittelli, accusato di associazione mafiosa, tra gli arrestati nell’operazione “Rinascita-Scott”, della Dda di Catanzaro, c’è il sindaco di Pizzo e presidente di Anci Calabria Gianluca Callipo, del Pd.

A Callipo, misura in carcere, i magistrati contestano pesanti accuse perché in relazione al suo ruolo politico ed amministrativo, avrebbe tenuto condotte amministrative illecite e favorevoli al sodalizio, garantendo ad alcuni indagati benefici nella gestione di attività imprenditoriali.

In concorso con Enrico Caria, all’epoca dei fatti Comandante della Polizia Locale di Pizzo, Gianluca Callipo, avrebbe agito nell’interesse dei “Mazzotta”, egemoni sul territorio, adottando condotte per lo più omissive.

Arrestati anche l’ex consigliere regionale del Pd Pietro Giamborino (in carcere) e il segretario del Psi calabrese Luigi Incarnato (ai domiciliari), segretario regionale del Psi e commissario della Sorical, la società di gestione degli acquedotti calabresi.

Il gip ha imposto il divieto di dimora in Calabria per l’ex parlamentare ed ex assessore regionale del Pd Nicola Adamo, indagato per traffico di influenze.

Tra gli arrestati c’è anche l’ex comandante del reparto operativo dei carabinieri di Catanzaro Giorgio Naselli, adesso comandante provinciale a Teramo.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB