Regionali, Forza Italia calca la mano e vuole Calabria e Campania. Alleati critici

Il partito di Berlusconi indica Jole Santelli in Calabria e Stefano Caldoro in Campania. E' caos nel centrodestra. Ma Salvini e Meloni trattano per la Calabria a Fratelli d'Italia

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb
Berlusconi compie 80 anni. Incontro con Meloni e Salvini
Meloni, Berlusconi e Salvini (Archivio)

“Nel rispetto degli accordi assunti, continueremo a sostenere con convinzione ed impegno la candidata a Presidente della Regione Emilia Romagna indicata dalla Lega, la senatrice Lucia Borgonzoni. Per quanto riguarda la Regione Calabria, confermiamo la candidatura al ruolo di Presidente della Regione dell’onorevole Jole Santelli”. E’ quanto si legge in una nota di Forza Italia.

“Per quanto riguarda la Campania, – prosegue la nota di Forza Italia – sempre in base agli accordi assunti che assegnano a Forza Italia l’indicazione del candidato Presidente, confermiamo la già più volte annunciata candidatura dell’on. Stefano Caldoro. Ricordiamo in questa occasione che Forza Italia è il partito che ha fondato il centrodestra più di 25 anni fa e che da allora ha gestito e continua a gestire con assoluta lealtà i rapporti con gli alleati”.

I giochi sono chiusi? No. A pochi giorni dalla presentazione delle liste al momento non c’è ancora nulla di ufficiale. La validazione delle candidature va infatti condivisa dai tre leader della coalizione, ossia Salvini, Meloni e Berlusconi. Solo dopo un comunicato ufficiale firmato dai tre è possibile dare i nomi ufficiali dei candidati presidenti di Puglia, Calabria e Campania. La Lega, si apprende, è nuovamente in fibrillazione dopo questa nuova fuga in avanti degli azzurri. Lo aveva già fatto in occasione della candidatura di Mario Occhiuto, poi bocciata da Matteo Salvini.

Sembra infatti difficile, riferiscono fonti del Centrodestra, che al partito azzurro vadano due regioni come Calabria e Campania. La Lega scalpita per la Puglia, che doveva essere appannaggio di FdI con Raffaele Fitto, ormai pare fuori dai giochi, mentre al posto di Caldoro in Campania, la Meloni sarebbe protesa per Edmondo Cirielli.

Ma non si esclude, riferiscono le stesse fonti, che alla fine a Forza Italia rimanga soltanto la Campania (con Caldoro sfidante di De Luca) e che a Fratelli d’Italia venga accordata da Matteo Salvini in persona proprio la Calabria che potrebbe mettere in pista la parlamentare Wanda Ferro, già candidata alla presidenza nel 2014, sconfitta poi da Oliverio dopo che il Centrodestra si era presentato diviso per volontà di FI e Ncd.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb