Aiello (M5s): “Tropea ha tutte le carte in regola per diventare Capitale della Cultura”

Per il candidato dei Cinquestelle la vittoria della “Perla del Tirreno" rappresenterebbe un’opportunità straordinaria per l’intera regione.

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb
Francesco Aiello

“Per il 2021 Tropea è tra le 43 città candidate al titolo di “Capitale italiana della Cultura”. Si tratta di una candidatura forte, in rappresentanza dell’intera Calabria.
Insieme alla sottosegretaria alla Cultura Anna Laura Orrico, crediamo che Tropea abbia tutte le carte in regola per farcela, perché ha bellezze naturali, cultura, storia e tradizione”. E’ quanto scrive sui social Francesco Aiello, candidato del M5s alla presidenza della Regione Calabria.

“La vittoria della “Perla del Tirreno” – aggiunge Aiello – rappresenterebbe un’opportunità straordinaria per l’intera regione. Perciò insistiamo su quel sano orgoglio calabrese di cui parliamo da tempo, affinché ci sia piena collaborazione, della politica, della società civile, dei nostri intellettuali ed accademici, per centrare l’obiettivo”.

“Dunque abbiamo il dovere di abbandonare ogni conflitto, di seppellire lo scetticismo spesso dominante in Calabria e di rimboccarci tutti le maniche per tagliare questo traguardo importante. Dobbiamo muoverci già da adesso e – conclude – al di là delle appartenenze politiche, perché il tempismo è sempre fondamentale”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb