Disordini nel derby Catanzaro – Cosenza. 20 indagati


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Catanzaro - CosenzaLa Procura della Repubblica di Catanzaro ha chiuso le indagini per venti persone ritenute responsabili dei disordini avvenuti prima e dopo il derby Catanzaro – Cosenza del 15 febbraio 2015.

Gli indagati devono rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e lancio di materiale pericoloso.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, un gruppo di supporter catanzaresi, nel tentativo di entrare in contatto con i tifosi cosentini, avrebbe scagliato “petardi e corpi contundenti nei confronti degli operatori della Questura”.

Agli indagati viene contestato anche il danneggiamento di un’auto della Digos. Un tifoso cosentino risulta invece indagato per essere entrato in campo a fine partita.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER