Occupano alloggi e si allacciano a rete Enel, arrestati

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
I controlli a San Pietro Lametino. Nei riquadri gli arrestati
I controlli a San Pietro Lametino. Nei riquadri gli arrestati

E’ di tre arresti per furto il bilancio di una serie di controlli effettuati ieri mattina dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme nella zona di San Pietro Lametino, area periferica del comprensorio, ove vi sono però realtà economiche e imprenditoriali importanti.

A finire in manette Cosimo Damiano Bevilacqua, classe 1995; Mario Bevilacqua, classe 1976 e Davide Bevilacqua, classe 1998.

I tre sono accusati di aver realizzato presso le rispettive abitazioni un bypass del contatore elettrico e, attraverso un apposito cablaggio opportunamente occultato sottotraccia, si rifornivano di elettricità direttamente dalla rete Enel, causando all’ente fornitore un danno stimato di circa 15.000 euro.

I tre sono stati inoltre denunciati – unitamente ad un quarto soggetto, B.D. classe 1983 – per aver occupato abusivamente quattro alloggi del citato complesso popolare.

Uno degli allacci abusivi alla rete elettrica scoperti a Lamezia Terme
Uno degli allacci abusivi alla rete elettrica scoperti

Gli arresti sono stati convalidati, arresti domiciliari per Cosimo, mentre per gli altri due è stata disposta la misura cautelare in carcere.

Nell’ambito dei controlli a tappeto dei militari, sono state controllate decine di persone ed altrettanti veicoli. Eseguite inoltre numerose perquisizioni locali, molte delle quali presso le palazzine popolari.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM