Si è insediato il pg Lupacchini: “Impegno in territorio piagato”

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)
Si è insediato il pg Lupacchini: "Impegno in territorio piagato"
Ansa

“Un progetto organizzativo che garantisca trasparenza, adeguatezza ed efficacia dell’agire della Procura generale”. E’ l’obiettivo di Otello Lupacchini insediatosi stamane nella carica di Procuratore generale di Catanzaro.

Il magistrato, che in carriera ha condotto inchieste su terrorismo e criminalità, si è detto certo “di poter contare sulla leale collaborazione delle istituzioni locali per dare risposte a un territorio piagato da fenomeni virulenti di criminalità organizzata”.

Lupacchini, citando la scritta sulla lapide degli esuli antifascisti Carlo e Nello Rosselli, ha detto che “giustizia e libertà” guideranno la sua azione. Ha poi spiegato che “eviterà ogni eccesso di burocratizzazione”.

A presiedere la cerimonia il presidente della Corte d’appello Domenico Introcaso. Presenti, tra gli altri, il componente del Csm Massimo Forciniti, l’avvocato generale Beniamino Calabrese, il presidente dell’Ordine degli avvocati Giuseppe Iannello. Il procuratore Nicola Gratteri ha assicurato massima collaborazione. (Ansa)