Il vento scoperchia casa a Botricello, chiusa la statale 106

Carlomagno campagna ottobre 2018
intervento vigili del fuoco crotone
Un intervento dei vigili del fuoco a Crotone

E’ stato chiuso, in entrambe le direzioni, un tratto di statale 106 nel territorio comunale di Botricello, in provincia di Catanzaro. Lo comunica l’Anas, specificando che la chiusura, provvisoria, è stata decisa per permettere ai vigili del fuoco la messa in sicurezza del tetto di un’abitazione vicino alla statale divelta dalle forti raffiche di vento che stanno interessando oggi la zona.

L’interruzione è nel tratto compreso tra il chilometro 209,600 ed il km 209,800. Il traffico, fa sapere Anas, viene deviato con indicazioni in loco. Sul posto sono presenti le squadre di Anas, delle Forze dell’Ordine e del 118, per garantire la sicurezza della viabilità e ripristinare il regolare flusso della circolazione nel più breve tempo possibile.

Uomo muore a Crotone

Un uomo è morto a Crotone cadendo dal tetto di un edificio sul quale era salito per verificare i danni provocati dal vento che aveva scoperchiato l’abitazione del fratello. Giuseppe Talarico insieme al fratello, è salito per verificare i danni e per cause da accertare è caduto nel vuoto.

Le sue condizioni sono apparse subito gravissime ed è stato deciso di trasferirlo nell’ospedale di Catanzaro, ma è morto poco prima dell’arrivo. Il fratello è rimasto ferito in maniera non grave.

Sempre a Crotone un altro uomo è rimasto ferito dopo che un albero abbattuto dal vento lo ha colpito. Soccorso dai vigili del fuoco è stato portato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi. Il forte vento, assimilabile a trombe d’aria, che si è abbattuto oggi sulla fascia ionica calabrese ha provocato danni in varie località, con alberi e cartelloni pubblicitari caduti e tegole divelte. Danni si registrano anche sulla rete elettrica in alcune zone delle province di Crotone, Catanzaro e Cosenza.