Omicidio Ranieri, in caserma alcune persone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Luogo dell'omicidio Ranieri
Il luogo dell’omicidio Ranieri (frame video Rtc)

Alcune persone sono state portate nella caserma dei carabinieri della Compagnia di Soverato per essere sentite in relazione all’omicidio di Antonio Ranieri, il 79enne, ucciso ieri con tre colpi di pistola alla testa in località Conca del Comune di Montauro. Al momento, comunque, non sarebbero stati eseguiti provvedimenti di fermo.

L’anziano è stato assassinato mentre si trovava vicino alla sua auto parcheggiata davanti il cancello dell’abitazione. Per gli investigatori, Ranieri – che non risulta avesse alcun tipo di rapporti con ambienti criminali – potrebbe essere stato ucciso da qualcuno che lo attendeva davanti casa.

Non è ancora chiaro, però, se si sia trattato di un agguato o di una lite degenerata al culmine della quale l’omicida ha estratto la pistola sparando tre colpi uccidendo Ranieri all’istante. (Ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER