Davoli, madre e figlia bruciano l’auto del vicino per rancore, denunciate

Carlomagno campagna novembre 2018
incendio auto, denunciate due donne a Davoli
Archivio

Hanno incendiato un’auto di una persona perché nutrivano un forte rancore nei suoi confronti. Due donne di Davoli, centro del Catanzarese, sono state denunciate in stato di libertà dai carabinieri del posto per danneggiamento seguito da incendio in concorso.

Il fatto risale alla notte dello scorso 4 settembre, a Davoli, dove una Fiat Panda che era parcheggiata a bordo strada, in via Kennedy, in prossimità dell’abitazione del proprietario, è andata distrutta dalle fiamme.

Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri della Compagnia di Soverato ha consentito di spegnere subito il rogo, evitando che le fiamme si estendessero alle vicine abitazioni.

Scattate le indagini, i militari di Davoli, a stretto giro, sono risaliti ai responsabili del gesto: si tratta di due donne del posto, madre e figlia, di 75 e 46 anni, le quali avrebbero agito per un forte risentimento di natura personale nei confronti della vittima.