Droga, rapina e minaccia: nuovamente espulso immigrato del Gambia

Il ventiduenne era stato già espulso dal territorio nazionale per i suoi precedenti, ma è stato trovato a Catanzaro Lido con alcuni grammi di "erba"

Black Friday Carlomagno novembre 2018

Auto della PoliziaUn immigrato ventiduenne del Gambia è stato espulso dal territorio nazionale dalla Polizia di Stato di Catanzaro. Sul giovane, con precedenti per droga, rapina e minaccia, pendevano già due provvedimenti amministrativi: un divieto per tre anni di tornare a Catanzaro e un primo provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dal Prefetto di Catanzaro a maggio del 2018.

L’altro giorno gli agenti del commissariato di Catanzaro Lido, nel corso di controlli in zone di spaccio, lo hanno trovato girovagare guardingo. Alla vista delle divise il ragazzo ha manifestato nervosismo, così da insospettire i poliziotti che dopo averlo perquisito gli hanno trovato addosso pochi grammi di marijuana.

Senza documenti, il ventiduenne è stato condotto in questura per l’identificazione, ma qui la Polizia ha scoperto che si trattava di B.M., soggetto già noto ed espulso dal prefetto.

Considerati i precedenti di polizia, l’inottemperanza ai provvedimenti delle autorità e il possesso illecito di sostanza stupefacente, il giovane è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria e, al contempo, gli è stato notificato un ulteriore decreto di espulsione con contestuale ordine a lasciare il territorio italiano.

Lo straniero è stato accompagnato presso il Centro permanenza e rimpatri di Potenza, in attesa che si completino le procedure per la sua espulsione.