Da Cosenza a Catanzaro per rubare, arrestata coppia di ladri in trasferta


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

ArrestoUn uomo e una donna di origine cosentina, di 49 e 39 anni, S.G., G.C., sono stati arrestati in flagranza a Catanzaro dalla Squadra Volanti della Polizia. L’accusa è di furto e altri reati ai danni di una edicola sita sul centrale Corso Mazzini.

I fatti risalgono all’alba di oggi quando una pattuglia ha notato una persona vicino all’attività commerciale, mentre l’altra stava uscendo dalla serranda semi aperta. Secondo quanto accertato dai poliziotti la saracinesca era stata forzata e il vetro della porta infranta.

Da una verifica effettuata dagli agenti insieme al proprietario dell’edicola, ci si è accorti che dalla cassa mancava il fondocassa, pari a circa 90 euro, soldi rinvenuti addosso a uno dei due ladri.

Questa circostanza, aggiunta al fatto che i due sono stati trovati con oggetti da scasso e una torcia ha fatto scattare le manette ai polsi della coppia, che era giunta a Catanzaro a bordo di una Fiat 600 rubata qualche giorno prima a Cosenza. Nell’auto, che presentava segni di effrazione, gli agenti hanno trovato anche la refurtiva asportata a un parrucchiere catanzarese.

I due sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre sono state avviate le procedure per il foglio di via obbligatorio da Catanzaro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER