Drone sui cavi dell’alta tensione, recuperato e sequestrato a “pilota” abusivo

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

drone cavi alta tensioneI vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme del Comando provinciale di Catanzaro sono dovuti intervenire stamani sull’autostrada A2 per rimuovere un drone rimasto impigliato tra i cavi della rete elettrica dell’alta tensione. E’ accaduto a Gizzeria, sulla fascia ionica Catanzarese.

Il proprietario del drone, un privato cittadino, ne ha perso il controllo ed il velivolo radiocomandato è finito sui cavi. I vigili del fuoco, giunti con un’autoscala, hanno chiesto l’intervento dei tecnici Enel per la disattivazione della linea.

Ringraziandoti per il seguito, sarebbe cosa gradita un MI PIACE sulla nostra nuova pagina di Facebook

Inoltre, per consentire le operazioni di recupero si è reso necessario deviare il transito dei mezzi su unica corsia dell’autostrada, con conseguente disagio per la viabilità, permettendo così il posizionamento dei mezzi di soccorso.

Il drone recuperato è stato consegnato alla polizia stradale che lo ha sequestrato perché il proprietario era sprovvisto di brevetto di abilitazione all’utilizzo come stabilito dalla legge.