Omicidio ex agente a Lamezia, c’è un sospettato. Movente passionale

Carlomagno campagna Jeep Cherokee Novembre 2019
Via Costabile omicidio Angelo Pino
Via Costabile, la strada dov’è stato trovato ucciso il 52enne

C’è un sospettato per l’omicidio dell’ex agente di Polizia penitenziaria Angelo Pino, il cinquantaduenne freddato stanotte con alcuni con alcuni colpi di pistola in via Costabile, a Sambiase di Lamezia Terme.

L’uomo, da quanto appreso, è sotto interrogatorio, ma al momento non sarebbe stato emesso nessun decreto di fermo a suo carico da parte della Procura lametina, che coordina le indagini dei carabinieri di Lamezia.

Gli investigatori dell’Arma hanno da subito escluso la pista della criminalità organizzata e si stanno concentrando sulla vita privata della vittima. La pista sarebbe quella passionale. Stando ad alcune indiscrezioni, Pino, che era celibe, aveva allacciato una relazione con una donna. Un flirt che ha probabilmente infastidito qualcuno che ha deciso così di armarsi e uccidere.

Angelo Pino è stato trovato riverso nella sua auto. Dalle prime risultanze pare sia stato colpito a morte da almeno tre colpi di pistola. Alcuni bossoli sono stati recuperati nell’abitacolo, segno che l’assassino ha sparato a bruciapelo. E’ probabile che i due si conoscessero ma non è ancora chiaro se l’incontro sia avvenuto dopo un appuntamento chiarificatore.

FERMATO IL PRESUNTO KILLER, DELITTO PASSIONALE