Spaccio di droga a Lamezia, 19 arresti

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

I finanzieri del comando provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro, in collaborazione con militari di altri reparti calabresi, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 19 soggetti di etnia Rom, tre dei quali minori, disposte, rispettivamente, dal giudice presso il tribunale di Lamezia Terme e da quello per i minorenni di Catanzaro.

Le persone coinvolte sono indagate per reati di spaccio e traffico di droga consumati all’interno del quartiere “Ciampa di Cavallo” di Lamezia. Otto indagati percepivano il reddito di cittadinanza.

I particolari dell’operazione, in codice “Scacco alla Regina”, saranno illustrati in mattinata dal procuratore della Repubblica Salvatore Curcio e dal comandante provinciale della Gdf di Catanzaro Dario Solombrino.