Salvini ha incontrato il procuratore Gratteri: “Sostegno al suo lavoro contro la ‘ndrangheta”


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Matteo Salvini ha incontrato stamattina il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri. L’incontro si è svolto nell’ufficio del magistrato, a palazzo di giustizia. Il leader della Lega ha espresso il suo sostegno al Procuratore Gratteri per il lavoro che sta portando avanti contro la criminalità, organizzata e non, concretizzatosi nelle numerose operazioni che sono state eseguite nel territorio di competenza della Procura.

“Totale sostegno al procuratore, simbolo della lotta alla ‘Ndrangheta, con ogni mezzo necessario”, ha affermato Salvini davanti ai cronisti. “Chi sceglie la Lega, in Calabria come in Emilia Romagna, sceglie la guerra contro la mafia e la ‘Ndrangheta, con ogni mezzo necessario. Sostegno al procuratore Gratteri e alla sua missione per ripulire e risanare la splendida terra di Calabria”, afferma il segretario della Lega. L’ex ministro dell’Interno ha definito l’incontro “cordiale, costruttivo e positivo”.

Il leader leghista si trova da ieri in Calabria per la sua seconda tappa in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio. Stamane sarà nella sede di Confagricoltura a Catanzaro, poi a Riace e in due comuni del Cosentino.

“E dopo l’indimenticabile serata di ieri a Lamezia Terme”, scrive Salvini su fb, “ci vediamo tra poco, alle 10, a Catanzaro, poi vi aspetto nelle piazze di Riace (RC) alle 12, di Gioia Tauro (RC) alle 15.30, di Spezzano Della Sila alle 17.45 (CS) e per finire, appuntamento alle 20.15 a Corigliano-Rossano (CS).
Anche qui in Calabria siamo pronti a mandare un messaggio chiaro a chi, per anni, ha malgovernato questa splendida terra: il 26 gennaio si cambia! #26gennaiovotoLega”, conclude il post del segretario leghista.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM