Giovane spacca i locali dell’ospedale di Lamezia, arrestato evade in pochi minuti. Preso

Un 22enne originario del Gambia si è presentato nel nosocomio e, in stato di alterazione, ha danneggiato tutto ciò che gli capitava davanti. Ha aggredito anche un poliziotto.


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
carabinieri ospedale lamezia
Archivio

Ha danneggiato alcuni locali dell’ospedale di Lamezia Terme ed è stato portato agli arresti domiciliari dai quali, però, è evaso poco dopo venendo poi nuovamente arrestato. Protagonista un 22enne originario del Gambia, S.H., che si è presentato nell’ospedale “Giovanni Paolo II” e, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha iniziato a danneggiare porte, finestre e qualunque suppellettile gli capitasse a tiro fino a quando è stato notato da un agente di Polizia libero dal servizio che gli ha intimato di fermarsi.

Il giovane, invece di calmarsi, ha afferrato un’asta di ferro brandendola nei confronti del poliziotto il quale ha chiesto rinforzi. Sul posto sono giunti i militari di una pattuglia della Compagnia carabinieri che ha bloccato il giovane arrestandolo per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale portandolo ai domiciliari. Ma solo poche ore dopo i carabinieri lo hanno sorpreso passeggiare per le vie del centro e lo hanno nuovamente arrestato per evasione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM