Rubano motoseghe, trapani e prosciutti, arrestate due persone


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

CATANZARO – I Carabinieri di San Andrea Apostolo dello Ionio, coi colleghi di Soverato e Satriano, hanno arrestato e posto ai domiciliari Stefano Merante, di 30 anni, e Rosa Sirianni, di 26, entrambi di Catanzaro, perché ritenuti responsabili di furto aggravato in abitazione.

I militari, nell’ambito di controlli, hanno notato una Fiat Panda, con a bordo i due indagati, che si aggirava in modo sospetto in un’area periferica del comune di S. Andrea Apostolo dello Ionio. Alla vista della pattuglia, il conducente del veicolo ha effettuato una brusca manovra per invertire il senso di marcia.

Raggiunti subito dopo nel territorio del vicino comune di Badolato, il personale dell’Arma, a seguito di perquisizione hanno rinvenuto a bordo del mezzo due motoseghe, una saldatrice, un trapano professionale, una borsa contenente pinza e tenaglie e 10 kg di salumi, tutto sottoposto a sequestro.

I successivi accertamenti hanno consentito di rilevare come parte della merce fosse provento di un furto perpetrato poco prima all’interno dell’abitazione di un artigiano sita in quel comune. La refurtiva è stata restituita in parte al legittimo proprietario.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM