Rapina a due ragazze in centro a Catanzaro, arrestato un marocchino

Carlomagno Jeep Renegade Ottobre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

E’ accusato di avere aggredito due ragazze che stavano passeggiando su corso Mazzini a Catanzaro per tentare di strappare dalle mani di una di loro uno smartphone. Un ventiduenne di nazionalità marocchina, in possesso di un regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato e posto ai domiciliari dagli agenti delle Volanti con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali.

I poliziotti mentre transitavano sull’arteria principale della città, insospettiti dall’atteggiamento di un giovane lo hanno avvicinato e, nel frattempo, hanno ricevuto una segnalazione sul tentativo di rapina perpetrato ai danni di due ragazze da una persona la cui descrizione coincideva con le caratteristiche, i lineamenti e l’abbigliamento del 22enne.

Individuato un negozio dove le due giovane, una delle quali minorenne, si erano rifugiate in stato di forte stress emotivo, entrambe hanno riferito i particolari del tentativo di rapina a causa del quale per una delle due, la più grande, si è resa necessaria l’ingessatura dell’avambraccio sinistro per una distorsione. Portato in Questura il ventiduenne è stato identificato e a suo carico è emerso un precedente di polizia per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB