Ai domiciliari continua a spacciare droga, arrestato

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Agenti del Commissariato Lido della Questura di Catanzaro hanno arrestato per droga un 26enne residente nella marina del capoluogo, già agli arresti domiciliari e in passato più volte denunciato per reati concernenti gli stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, il giovane, D.S., è stato trovato in possesso di oltre 42 grammi di cocaina e qualche grammo di marijuana, già divise in dosi, oltre a due bilancini di precisione e la somma di 95 euro in banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dello spaccio. Tutto è stato sequestrato.

L’uomo era tenuto sotto osservazione dai poliziotti, che, da qualche giorno, avevano notato strani movimenti nei pressi della sua abitazione, dove, nonostante si trovasse ai domiciliari, si sospettava continuasse a svolgere la sua attività di pusher nei confronti di giovani che si recavano a trovarlo.

“Quest’ulteriore arresto – spiegano gli investigatori – si inquadra nell’ambito dell’intensificazione dei servizi, voluti dal Questore di Catanzaro Mario Finocchiaro, che si è personalmente congratulato con gli operanti, per contrastare lo spaccio di stupefacenti in questo capoluogo”.