Dipendenti del ‘Sant’Anna Hospital’ occupano l’Asp di Catanzaro


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Un gruppo dei circa 300 dipendenti del Sant’Anna Hospital e alcuni rappresentanti sindacali dell’Usb hanno occupato gli uffici della sede dell’Asp di Catanzaro per chiedere ai Commissari risposte immediate sul futuro della clinica, alla quale ancora non è stato rinnovato l’accreditamento. La clinica – specializzata in cardiochirurgia – a causa del forte indebitamento, rischia la chiusura ed i dipendenti il licenziamento.

Gli altri lavoratori stanno presidiando l’accesso esterno principale. “Ancora non abbiamo ricevuto nessuna risposta – hanno riferito i sindacalisti Usb – e siamo qui per rivendicare i diritti che spettano a tutti i lavoratori. Per risolvere il problema principale che il Sant’Anna ha con l’Asp”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER