Regionali in Calabria, Pd su “coppia” Tansi – De Magistris: “Soliti giochi per alzare posta”

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Incontro tra incontro Tansi e de Magistris

“Chi ben comincia è già alla metà dell’opera recita un detto popolare, per cui se queste sono le premesse dell’alleanza Tansi – De Magistris non osiamo immaginare cosa potrebbe accadere alla regione Calabria se alle regionali di ottobre riuscisse ad arrivare intatta questa alleanza arancione, che si spaccia come novità politica ma che in realtà sà molto di vecchio, soprattutto nel metodo”. Così il commissario del Partito democratico della Calabria Stefano Graziano.

“Tansi – aggiunge Graziano – usa i metodi della vecchia politica per alzare la posta e strappare la promessa della presidenza del Consiglio regionale e lo fa nel modo peggiore, minacciando di rompere un’alleanza che mostra già tutti i suoi limiti e le prime crepe”.

“Del resto l’intesa si basa unicamente sulla necessità di ottenere uno scranno per i due frontman, senza lasciare alcuna chance ai candidati delle liste. Su una cosa, però, dobbiamo dare ragione a Tansi, De Magistris è il candidato meno innovativo in campo, quello che è in politica da più tempo, perché allora lo appoggia?”, conclude il commissario dem.

Intanto, dopo alcune frizioni, Tansi e de Magistris si sono incontrati per chiarirsi. In una breve nota si legge: “Costruttivo, passionale, coinvolgente e visionario l’incontro che oggi ci ha visto coinvolti, in un pomeriggio di sole nel cuore della Calabria. Un incontro che ancora una volta ha confermato la profonda convergenza, di programma e di intenti che rendono la nostra coalizione l’unica vera alternativa per il cambiamento in Calabria. Stiamo costruendo una bella storia con le donne e gli uomini di questa meravigliosa Terra, che vogliono stare dalla parte giusta”, conclude la nota di Tansi e de Magistris.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM