E’ morto uno dei feriti a colpi di zappa dallo stalliere pakistano

La persona deceduta è Filippo Sestito, infermiere, di 68 anni, le cui condizioni erano apparse subito molto gravi. Si aggrava la posizione dell'aggressore ventottenne

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

pronto soccorso ospedale pugliese ciaccio

E’ morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Catanzaro uno dei due uomini feriti giovedì scorso a colpi di bastone (una zappa) da uno stalliere ventottenne di origine pakistana, regolare in Italia, nel centro ippico “Valle dei Mulini” del capoluogo calabrese. La persona deceduta è Filippo Sestito, infermiere, di 68 anni, le cui condizioni erano apparse subito molto gravi.

L’altro ferito, un sessantenne, è sempre ricoverato nello stesso reparto del Pugliese Ciaccio e le sue condizioni permangono molto gravi. In quella circostanza era rimasta ferita, in modo più lieve, anche una donna di 48 anni. Con il decesso di Sestito si aggrava la posizione dell’autore dell’aggressione che adesso dovrà rispondere di omicidio.

Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Catanzaro per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti accaduti sono ancora in corso ma da subito si è ipotizzato che alla base della furiosa reazione potessero esserci stati dei ripetuti epiteti offensivi rivolti allo stalliere. La famiglia di Filippo Sestito ha dato il proprio assenso alla donazione dei suoi organi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM