Sfuggono all’alt dei CC, presi dopo inseguimento. Avevano 660 grammi di droga


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Due giovani di 20 e 23 anni rispettivamente di Montepaone e di Serra San Bruno sono stati trovati dai Carabinieri di Satriano in possesso di 660 grammi di “cannabis indica” suddivisa in dosi pronta per essere spacciata e, quindi, arrestati dopo un lungo inseguimento sulla statale 106 perché scappati dinnanzi all’alt dei Carabinieri.

Il fatto. I due giovani stavano sostando a bordo della loro auto in un parcheggio a Satriano Marina quando i militari, di pattuglia, insospettiti per la sosta nel parcheggio in orario notturno decidevano di controllarli.

Non appena i due si sono accorti che i Carabinieri stavano per fermarli si sono dati alla fuga innescando un rocambolesco inseguimento sulla 106. Durante la fuga, i due giovani hanno gettato dal finestrino una busta con la marijuana.

Poco più avanti però i Carabinieri riuscivano a bloccare l’auto, scongiurando così ulteriori pericoli più gravi per gli utenti della strada, recuperando subito dopo sul ciglio della strada la busta con la droga scaraventata fuori dall’auto, risultata essere poi complessivamente 660 grammi di marijuana.

I due giovani arrestati, sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, misura poi convalidata dal Tribunale di Catanzaro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM