Il nuovo arcivescovo di Catanzaro-Squillace è mons. Claudio Maniago

Lo ha nominato Papa Francesco dopo le dimissioni di Monsignor Vincenzo Bertolone

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)
Mons. Claudio Maniago (Ansa)

Papa Francesco ha nominato arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace mons. Claudio Maniago. Lo riferisce la sala stampa vaticana. La nomina è avvenuta dopo le dimissioni di Monsignor Vincenzo Bertolone

Mons. Claudio Maniago è nato 1’8 febbraio 1959 a Firenze. Dopo la maturità classica è entrato nel Seminario maggiore frequentando lo Studio teologico fiorentino; ha poi conseguito la Licenza in Liturgia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo. Il 19 aprile 1984 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale.

Dal 1987 al 1994 è stato Rettore del Seminario minore diocesano e direttore del Centro diocesano vocazioni. Nel 1988 è divenuto Cerimoniere dell’arcivescovo metropolita di Firenze e ha iniziato ad insegnare Liturgia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale; nel 1991 è stato nominato direttore dell’Ufficio liturgico diocesano.

Dal 1994 è stato pro-vicario generale dell’arcidiocesi metropolitana e nel 2001 è stato nominato vicario generale. Il 18 luglio 2003 è stato nominato vescovo ausiliare di Firenze. Il 12 luglio 2014 è stato nominato vescovo di Castellaneta (Taranto). Dal 2016 è membro della Congregazione per il Culto divino e la disciplina dei Sacramenti.