Sanità in Calabria, presidente regione nomina nuovi commissari Asp

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

cittadella regione calabria

Il presidente della Regione Calabria e commissario ad acta della sanità, Roberto Occhiuto, i commissari in alcune Aziende sanitarie e ospedaliere calabresi.

Il governatore ha nominato Lucia Di Furia commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria; Antonio Graziano commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza e Gianfranco Filippelli è commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera di Cosenza.

Gianluigi Scaffidi, fino ad oggi responsabile dell’Asp di Reggio Calabria, è il nuovo commissario straordinario del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria; Vincenzo La Regina, lascia l’incarico di responsabile dell’Asp di Cosenza per assumere quella di commissario straordinario dell’Azienda ospedaliero universitaria “Mater Domini” di Catanzaro.

“Le nomine dei commissari straordinari – è detto in una nota – avranno efficacia fino alla scadenza del decreto Calabria (novembre 2022). La struttura commissariale ringrazia Isabella Mastrobuono, che si è dimessa dalla guida dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, e le augura buon lavoro per gli importanti incarichi che, in ragione della sua esperienza, sicuramente assumerà in futuro.

Sono confermati i commissari straordinari delle Aziende sanitarie provinciali di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia e il commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro. Entro martedì della prossima settimana il presidente Occhiuto procederà con la nomina del commissario straordinario di Azienda Zero”.