Nascondeva in un capanno armi clandestine e munizioni, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici su TELEGRAM e TWITTER

I Carabinieri della Compagnia di Girifalco e della stazione di Caraffa, unitamente al Nucleo cinofili di Vibo Valentia, durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato un 38enne già conosciuto alle forze dell’ordine.

L’uomo, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un fucile a pompa calibro 12 carico e pronto all’uso, una pistola del tipo revolver con matricola abrasa anch’essa carica ed un cospicuo quantitativo di munizionamento per entrambe le armi abilmente occultate in un capanno nelle immediate vicinanze della sua abitazione. Rinvenuto anche un rilevatore di microspie e telecamere perfettamente funzionante.

Per l’uomo è scattato quindi l’arresto in flagranza con l’accusa di ricettazione, detenzione abusiva di armi e munizionamento clandestini e dopo gli adempimenti di rito condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le armi, il munizionamento ed il rilevatore sono stati posti sotto sequestro.