Litiga col vicino e lo accoltella, arrestato

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

A seguito di un acceso diverbio scoppiato per motivi riconducibili a cattivi rapporti di vicinato, ha aggredito con un coltello l’inquilino dell’abitazione adiacente alla sua tentando di colpirlo con diversi fendenti senza, però, provocare ferite gravi.

Un uomo di 55 anni, di cui non è stato reso noto il nome, è stato arrestato a Simeri Crichi dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, in flagranza di reato, con l’accusa di tentato omicidio.

Secondo quanto è stato ricostruito, la vittima assieme ad un amico si era recato nella sua abitazione estiva di Simeri Mare per effettuare la sostituzione dei climatizzatori.

Nonostante il preavviso per l’effettuazione dei lavori, i disagi dovuti al rumore e alla polvere hanno fatto perdere la calma al 55enne che dopo un primo scontro verbale è venuto alle mani con il vicino. La zuffa è terminata ma la vittima e l’amico quando stavano per andare via hanno trovato ad aspettarli vicino alla loro auto la persona arrestata che avrebbe estratto da una tasca del gilet un coltello a serramanico per poi avventarsi sul vicino colpendolo all’altezza dell’addome e del collo ma provocandogli solo ferite da taglio superficiali.

La persona colpita si è rivolta al 112 e i carabinieri, giunti sul posto, hanno trovato l’aggressore ancora in casa, visibilmente scosso. La perquisizione domiciliare ha consentito di trovare all’interno dell’abitazione del 55enne nove coltelli a serramanico di varia tipologia e dimensioni, tra cui quello utilizzato pe l’aggressione.