Occhiuto: “I consorzi sono al collasso. O passa riforma o mi dimetto”

Carlomagno

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE
 
SEGUICI SUI SOCIAL
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

“O passa la riforma dei Consorzi di bonifica, all’ordine del giorno del Consiglio regionale di giovedì 3 agosto, oppure mi dimetto”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto in un dialogo, su Instagram, con un lavoratore forestale alle dipendenze di uno dei consorzi calabresi che si era rivolto a lui perché senza stipendio da mesi e alle prese con la spesa da fare per dare da mangiare ai propri figli e con il pagamento delle bollette.

“Il sistema dei Consorzi – afferma Occhiuto – è al collasso. Negli anni ci sono state in molti Consorzi gestioni clientelari e inefficienti. Oggi la Regione non potrebbe più neanche trasferire risorse per far pagare gli stipendi perché sarebbero pignorate. Per risolvere radicalmente questo problema (e per evitare licenziamenti o fallimenti) chiederò – aggiunge Occhiuto nel post – al consiglio regionale di approvare giovedì la riforma dei Consorzi. O passa oppure mi dimetterò, perché credo sia giusto continuare a fare il presidente se mi danno la possibilità di affrontare e di tentare di risolvere i problemi che si sono accumulati in anni di mala gestione”.

Giovedì in Consiglio regionale sul punto relativo alla riforma dei Consorzi di bonifica, che vede qualche posizione differenziata all’interno della maggioranza, verrà posta la “questione di fiducia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Occhiuto (@robertoocchiuto)