Cosenza, arrestato un corriere della droga

Cosenza, arrestato un corriere della droga
Nel riquadro Carmine Barca, presunto corriere

COSENZA – Un corriere della droga è stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato. Si tratta di Carmine Barca, 49 anni, già conosciuto alle forze dell’Ordine per reati specifici della stessa natura e per estorsione.  Denunciato anche un uomo.

L’arresto è scattato nel tardo pomeriggio di mercoledì quando il personale del commissariato di Castrovillari, venuto a conoscenza dell’imminente consegna di  stupefacenti, ha predisposto un’intensa attività d’indagine con accurati servizi di osservazione e pedinamento, all’esito dei quali, è riuscito ad intercettare una Fiat Panda di colore bianco, nei pressi dello svincolo autostradale di Tarsia.

L’auto guidata da Carmine Barca,  è stata prima inseguita e poi bloccata nei pressi di una villa. La successiva perquisizione ha portato gli agenti al ritrovamento di mezzo chilo di cocaina occultata sotto la leva del cambio.

Prima di essere bloccato, Barca era sceso dall’autovettura per parlare con G.G., altra persona con precedenti e sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di dimora, poi denunciato a piede libero, per concorso nel reato di detenzione ai fini di spaccio.

Alla luce degli elementi raccolti dalla polizia, l’uomo è stato ammanettato per presunta detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Dopo le formalità di rito, Carmine Barca è stato tradotto in carcere a disposizione della competente Autorità giudiziaria.