Spaccio di droga, sette arresti e due denunce nel Cosentino

Carlomagno Alfa Romeo Giulia giugno 2018

Droga, sette arresti e due denunce nel Cosentino - Cosenza - Corigliano Calabro, Spezzano Albanese e Amantea, CaroleiCosenza – E’ di sette arresti e due denunce il bilancio di un serrato controllo del territorio da parte dei carabinieri in provincia di Cosenza.

La sera del 1 febbraio a Corigliano Calabro, i militari della locale compagnia hanno arrestato per il reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti un 43enne coriglianese e 3 cittadini della provincia di Napoli di 39, 42 e 25 anni. I carabinieri, nel corso di una perquisizione sull’autovettura dell’uomo di Corigliano, a Cantinella, hanno rinvenuto all’interno di borse e zaini 20 panetti confezionati di hashish, per un peso complessivo di 2 chili. La droga è stata sottoposta a sequestro e gli indagati sono stati associati presso casa circondariale di Castrovillari.

Altri tre arresti in flagranza sono stati effettuati dai carabinieri della stazione di di Spezzano Albanese. Nei guai tre giovani incensurati, originari della zona, accusati di detenzione ai fini di spaccio di droga.
In particolare, i militari dell’Arma, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno notato un’autovettura in sosta nella contrada Serralto, in prossimità della zona industriale, con a bordo tre ragazzi che hanno manifestato un atteggiamento sospetto. L’immediato controllo, anche attraverso una perquisizione personale e veicolare, ha consentito di rinvenire circa sette grammi di marijuana, unitamente ad un bilancino di precisione e materiale idoneo al confezionamento. I tre (V.M., M.A. e B.S., queste le loro iniziali, rispettivamente di 26, 21 e 20 anni), al termine delle formalità di rito inerenti il loro arresto, sono stati comunque rimessi in libertà in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida davanti ai magistrati del Tribunale di Castrovillari.

A Carolei, i carabinieri della compagnia di Cosenza durante un normale controllo della circolazione stradale hanno denunciato a piede libero S.R., 50enne pregiudicato e V.A., 40enne pregiudicato, entrambi di Amantea, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
In particolare, i militari hanno notato una Golf Volkswagen, che alla vista dei militari, ha rallentato l’andatura. I carabinieri decidevano quindi di procedere ad un normale controllo dei documenti ma, notata l’agitazione dei due, si sono insospettiti e hanno perquisito auto e uomini rinvenendo, celati sotto al sedile dell’autista, ben 150 grammi di hashish all’interno di una sacchetto in cellophane. I due sono stati quindi condotti presso la Caserma per l’identificazione e la denuncia a piede libero, mentre la droga veniva posta sotto sequestro.