Rapina a portavalori a Zumpano. Presi i banditi. VIDEO

La rapina al vigilantes che ha prelevato l'incasso dal centro commerciale Brico Center di Zumpano il 14 dicembre 2015
La sequenza della rapina al vigilantes del blindato presso il centro commerciale Brico Center di Zumpano

Due rapinatori in trasferta sono stati arrestati dalla polizia per la rapina a un portavalori avvenuto lunedì 14 dicembre 2015 presso il centro commerciale Brico Center di Zumpano. Il bottino fruttò ai banditi 102mila euro, ossia l’incasso di sabato e domenica del grosso esercizio che tratta ferramenta e articoli per la casa.

Il blitz della Polizia di Stato è scattato questa notte tra Lombardia e Calabria. In manette sono finiti Antonio Fortunato, classe ’69 e Massimo Niro, classe ’68, entrambi pregiudicati. Il primo di origini campane ma residente a Monza, il secondo residente a Cologno Monzese.

Secondo gli investigatori, sono loro i presunti autori della rapina al blindato sulla strada che conduce a Zumpano, piccolo centro alle porte di Cosenza dove negli ultimi anni è sorta una massiccia area commerciale spesso oggetto di rapine e furti di ogni genere.

I due, spiegano gli investigatori, risultavano gravati da diversi precedenti penali specifici, in relazione a diversi fatti analoghi compiuti in varie regioni.

All’identificazione di Fortunato e Niro, la Squadra Mobile di Cosenza è arrivata dopo articolate indagini avviate all’indomani della rapina. Un’attività consistita perlopiù in incroci di dati rilevati da tabulati telefonici e accertamenti di transiti autostradali sul tratto dell’A3 Salerno – Reggio Calabria compreso tra le uscite di Cosenza e Lamezia Terme, nonché attraverso le testimonianze di persone presenti durante le fasi di conmpimento della rapina.

Massimo Niro è stato rintracciato presso la propria residenza di Cologno Monzese, mentre ad Antonio Fortunato l’ordinanza è stata notificata presso la casa Circondariale di Catanzaro dove si trova recluso per altra causa.

VIDEO DELLA RAPINA

 

 

Le fasi della rapina – I banditi, appostati sotto il colonnato del centro commerciale, hanno atteso la guardia giurata che uscisse dal Brico Center con il sacchetto dell’incasso. Appena vicino al portavalori della “Securpol Group s.r.l.” di Lamezia Terme, nel video del circuito di sorveglianza si vedono i due malviventi che fulminei avvicinano e aggrediscono il vigilantes strappandogli di mano il malloppo per poi dileguarsi. Il collega alla guida del mezzo blindato, probabilmente terrorizzato, sembra non aver accennato pericolose reazioni.

Non è stato comunque sufficiente farla franca ai due ladri che, evidentemente, da “trasfertisti”, pensavano di non essere riconosciuti dall’occhio elettronico e dallo sguardo attento degli uomini del questore Luigi Liguori. Due mesi e mezzo di indagini della Polizia di Cosenza fino alla svolta di stamane. Non è chiaro se sia stata recuperata la refurtiva.