Picchiò pazienti. Preso e rinchiuso in clinica, evade. Arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Picchiò pazienti. Preso e rinchiuso in clinica, evade. Arrestato per Evasione Un uomo di 56enne F.M., di Spezzano della Sila (Cocenza), è stato arrestato dai carabinieri della compagnia bruzia per evasione. La scorsa settimana l’uomo si era reso presunto responsabile di atti persecutori e minacce e posto agli arresti domiciliari presso una casa di cura di Mendicino. Il 56enne pur di fuggire, avrebbe aggredito due pazienti del medesimo reparto, sfondando la porta della struttura ed era evaso dalla struttura dileguandosi a piedi.

Le immediate ricerche dei Carabinieri della radiomobile di Cosenza allertati dal personale medico della casa di cura, hanno consentito di scovare, in località “Muoio Piccolo”, l’evaso mentre camminava a piedi vistosamente bagnato e sporco di fango. I militari lo hanno così dichiarato in stato di arresto.

Il provvedimento è stato convalidato nella giornata di giovedì e l’uomo è stato tradotto presso la locale casa circondariale. I due pazienti aggrediti, sono stati invece sottoposti alle cure mediche, riportavando solamente escoriazioni e lesioni lievi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER