Carlo Guccione è il candidato: “Vinceremo al primo turno”

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021
Carlo Guccione è il candidato: "Vinceremo al primo turno"
Carlo Guccione a sinistra e Marco Minniti mentre parla

Il consigliere regionale del Pd Carlo Guccione è ufficialmente il candidato del centrosinistra alle elezioni amministrative di Cosenza del prossimo 5 giugno.

Guccione ha sciolto la riserva dopo le “pressioni” giunte dal suo partito a seguito del ritiro improvviso di Lucio Presta, il manager dei vip che ha rinunciato per motivi di famiglia. La sua candidatura di “emergenza” arriva a pochi giorni dalla presentazione delle liste. Quindi, a poco più di un mese dalle elezioni.

Guccione sarà sostenuto dal Pd più i verdiniani di Ala. Il Nuovo Centrodestra di Tonino Gentile rimane sui suoi passi restando al fianco di Enzo Paolini, candidato a sindaco del Pse (movimento di sinistra).

Nel pomeriggio c’è stata la conferenza stampa di presentazione per l’annuncio ufficiale, alla presenza di consiglieri regionali, parlamentari e anche di Ennio Morrone, Guseppe Galati e Giacomo Mancini. La candidatura del consigliere regionale ha ricevuto il battesimo di Roma con sottosegretario all’intelligence Marco Minniti, poi i vertici calabresi col segretario regionale Ernesto Magorno e il governatore Mario Oliverio, che con Guccione era in “freddo” dopo la decisione del presidente di sostituirlo in giunta nel rimpasto fatto a seguito dell’inchiesta sulla rimborsopoli in Consiglio regionale.

La coalizione resta più o meno quella che si stava realizzando con Presta: Partito Democratico, Ala, Psi, Calabria in Rete, Idv, l’IdM di Orlandino Greco, Democrazia Solidale, Adesso Cosenza, Obiettivo Cosenza, Orgoglio Brutio, Centro Democratico e altre liste civiche di riferimento a Guccione.

“Vinceremo al primo turno”, ha detto Carlo Guccione durante la sua presentazione. “Non è stato facile candidarmi”, ha spiegato. La notte ha evidentemente portato “buoni consigli. “Devo ringraziare Marco Minniti per i suoi ragionamenti”.

“Dopo 5 anni non possiamo riconsegnare la citta a chi l’ha distrutta”, sottolinea lanciando strali a Mario Occhiuto. E la sua corsa sarà centrata a realizzare “il progetto per la grande Cosenza”. In soldoni, “sono in campo per vincere le elezioni al primo turno”, ha detto Guccione che ha accettato di partecipare a una “gara” non facile dove il suoi vecchi amici, Paolini e Mazzuca corrono con l’altro “centrosinistra” con l’obiettivo di arrivare al ballottaggio insieme ai potenti fratelli Gentile.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM