Elezioni Cosenza. Coscarelli (M5S): “Professiamo la legalità”

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019
Elezioni Cosenza. Coscarelli (M5S): "Professiamo la legalità"
Gustavo Coscarelli, candidato sindaco del M5S

“Partiamo da qui, che è il cuore della Cosenza curata, ma per parlare delle zone trascurate. Senza spargere veleni perché penso ne siano già stati sparsi a sufficienza e la cittadinanza, penso, voglia sentire altro, soprattutto proposte valide e concrete”. Lo ha detto Gustavo Coscarelli, candidato sindaco di Cosenza del Movimento 5 Stelle, intervenendo in piazza Kennedy alla manifestazione di apertura della campagna elettorale.

“Ritengo – ha aggiunto Coscarelli – che i cosentini siano in una fase di attesa, anche perché il Movimento qui a Cosenza non è mai entrato nella stanza dei bottoni. Allora vorranno capire bene chi siamo, cosa faremo e se saremo in grado di portare avanti le nostre idee, con fatti e non con parole come molti fino ad oggi hanno fatto”.

Ringraziandoti per il seguito, sarebbe cosa gradita un MI PIACE sulla nostra nuova pagina di Facebook

Secondo il candidato sindaco M5S, “chi governa, considerato il plesso di norme che abbiamo, è facile che incorra in un accertamento, che non significa colpevolezza. D’altra parte, se si vuol fare, si contrasta sovente con interessi di parte e chi li rappresenta, pronto a denunciare. Un avviso di garanzia, però, non è indice di assoluta colpevolezza, ma solo una fase di accertamento dei fatti e questo vale per tutti”.

“Noi professiamo la legalità, che altro non è che l’applicazione corretta e coerente della legge. E solo nel momento in cui c’è un rinvio a giudizio motivato scatta ogni censura, pur tenendo conto della presunzione di innocenza”, ha concluso Coscarelli