Provincia di Cosenza, Di Natale azzera le consulenze esterne


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Provincia di Cosenza, Di Natale azzera le consulenze esterne
Graziano Di Natale

Il Presidente della Provincia di Cosenza, Graziano Di Natale, ha incontrato venerdì il Segretario Generale Umberto Greco e la Dirigente del Settore Affari Generali Antonella Gentile per fare il punto sullo stato dell’arte amministrativo e contabile dell’Ente.

Una riunione volta al confronto e alla collaborazione fra gli attori istituzionali coinvolti sia politici che burocratici, al fine di condividere le strategie di azione giudicate più idonee per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Nel merito, il Presidente della Provincia ha annunciato una gestione dell’Amministrazione improntata su tre principi cardine: rigore, legalità e austerità. “Nello svolgere il compito di garante di questa nobile Istituzione – ha affermato Di Natale – desidero avvalermi della competenza e della professionalità delle persone che compongono la struttura: il Segretario Generale, i Dirigenti, i Funzionari e tutti i collaboratori che vi operano all’interno”.

Con tutti loro – ha continuato il Presidente – intendo sviluppare un rapporto di vera collaborazione al servizio dell’istituzione nella quale abbiamo l’onore e l’onere di operare, premiando la qualità interna delle risorse dell’Ente. In quest’ottica generale di lavoro, il Presidente Di Natale ha immediatamente azzerato le nomine esterne facenti capo alla vecchia Amministrazione di Cosenza Mario Occhiuto, decaduto in forza di una sentenza del Tar. A breve saranno infine comunicati i dati ufficiali dei costi sopportati dalla Provincia di Cosenza per il personale esterno.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER