Piante di marijuana per 500 mila euro scoperte a Scalea. Un arresto


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Piante di marijuana per 500 mila euro scoperte a ScaleaSCALEA (COSENZA) – Ha tentato di sfuggire ai carabinieri gettandosi nelle acque del fiume Lao, ma è stato ugualmente fermato in un cannetto e posto agli arresti domiciliari con l’accusa di coltivare una piantagione di marijuana. E’ accaduto a Scalea.

I carabinieri di Scalea e quelli della Compagnia, hanno individuato la piantagione, composta da 230 arbusti, occultata in un canneto. Nel successivo servizio di osservazione, i militari hanno notato l’uomo, un incensurato di 23 anni residente a Cetraro, entrare nella piantagione con un seghetto, probabilmente per iniziare la raccolta.

Alla vista dei militari l’uomo ha tentato la fuga ma è stato raggiunto. I carabinieri hanno trovato anche 40 chili di marijuana già essiccata. Se messa in vendita la droga avrebbe fruttato circa 500 mila euro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER