Vanno a fare la spesa e lasciano neonato in auto. Arrestati coniugi

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Vanno a fare la spesa e lasciano neonato in auto. Arrestati coniugi Lasciano un neonato di 6 mesi in auto e vanno tranquilli a fare la spesa al supermarket. I genitori del piccolo, due coniugi tunisini Z.M, classe ’74 e Z.D., classe ’80, sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai militari della Compagnia Carabinieri di Cosenza guidata dal capitano Jacopo Passaquieti. I due sono ritenuti responsabili di abbandono di minori aggravato da legame genitoriale.

A un quarto alle 11 di martedì, i militari si sono recati nel parcheggio del Carrefour di Zumpano, scoprendo che c’era un neonato di 6 mesi lasciato all’interno di un ovetto portainfanti collocato nei sedili posteriori di una Fiat Punto.

I Carabinieri, notando che la macchina era chiusa e coi finestrini sigillati, hanno quindi forzato lo sportello che, una volta divelto, ha consentito il ricircolo dell’aria all’interno dell’abitacolo e hanno evitato possibili peggiori conseguenze. Gli uomini in divisa hanno subito richiesto l’intervento dei soccorritori del 118 i quali, una volta giunti, hanno visitato il neonato riscontrando il buono stato di salute del piccolo.

Intanto, i militari hanno avviato indagini per risalire al titolare dell’auto, ovvero ai genitori del bimbo lasciato in auto. La visione dei filmati degli impianti di videosorveglianza, ha consentito l’identificazione della madre e del padre che sono stati subito rintracciati all’interno del centro commerciale mentre facevano la spesa. Una volta bloccati, sono stati dichiarati in arresto e portati presso la loro abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER