Accoltella il rivale in amore, arrestato 48enne a Paola

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Catturato il latitante Antonio Pelle, "La Mamma" di San LucaLa Polizia di Stato di Paola ha arrestato un uomo di 48 anni, Giuseppe Castagnaro, per lesioni personali aggravate. In particolare, martedì sera intorno alle 23, gli agenti del commissariato di Paola in servizio di pattugliamento, nel percorrere una strada di contrada San Salvatore hanno notato un uomo ed una donna che concitati chiedevano il loro aiuto perché aggrediti da un altro uomo.

Gli agenti si sono accrti che l’uomo aveva una ferita al fianco con una copiosa fuoriuscita di sangue per cui hanno immediatamente scortato i due malcapitati in ospedale per le cure necessarie. Successivamente i poliziotti raccoglievano le dichiarazioni delle due persone, potendo così ricostruire i fatti.

Nel fare rientro presso la propria abitazione, le due vittime dell’aggressione avevano trovato Giuseppe Castagnaro, ex convivente della donna, ad attenderli sotto casa. Il presunto aggressore, forse contrariato per la fine della relazione sentimentale, dopo aver insultato l’ex compagna, avrebbe colpito con un coltello il “rivale” che era intervenuto in difesa della donna, dandosi poi alla fuga.

Gli agenti di Polizia si sono subito messi alla ricerca dell’uomo che è stato rintracciato presso la propria abitazione dove è stato trovato il coltello usato per ferire la vittima.

Giuseppe Castagnaro è stato quindi tratto in arresto per lesioni personali aggravate. Il pm di turno disponeva nei suoi confronti il regime degli arresti domiciliari.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER