Imprese, Klaus Algieri interverrà al Parlamento europeo

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Imprese, Klaus Algieri interverrà al Parlamento europeo
Da sinistra Lo Bello e Klaus Algieri
L’Associazione Europea delle Camere di Commercio, Eurochambre, in collaborazione con Unioncamere e tutte le Camere di Commercio italiane, organizza presso la sede del Parlamento Europeo di Bruxelles la quarta edizione de “Il Parlamento Europeo delle Imprese”.

Nella giornata di giovedì 13 Ottobre 2016, saranno presenti 750 imprenditori provenienti da 28 sistemi camerali europei, con 73 seggi destinati ai soli imprenditori italiani, che prenderanno simbolicamente posto nell’Emiciclo del Parlamento Europeo.

Il Presidente dell’Ente, Klaus Algieri, interverrà ufficialmente al Parlamento Europeo sul tema dell’Economia Circolare, programmato alle ore 15.00.

Sono stati invitati a partecipare ai lavori: il Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz; il Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk; il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker; il Segretario di Stato e Plenipotenziario del Governo della Slovacchia per il semestre di Presidenza UE, Ivan Korcok.

L’iniziativa del 2016 ricade all’interno della Settimana Europea delle Regioni e delle Città – Open Days (Bruxelles, 12-15 Ottobre 2016) – un’importante coincidenza che darà grande visibilità alle discussioni del Parlamento Europeo delle Imprese e che rappresenterà, per tutti gli imprenditori, un interessante motivo di incontro e di scambio di sinergie con gli attori territoriali locali ed europei.

Nel corso dell’incontro mattutino, Eurochambres ha organizzato una serie di eventi, della durata di un’ora, nel corso dei quali i partecipanti avranno l’opportunità di incontrare i funzionari della Commissione Europea su alcune politiche di interesse per le imprese: energia e ambiente; formazione continua; mercato interno.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER