Morte Maria Francesca Bellizzi, indagati medico e infermiera

ospedale castrovillariUn medico e un’infermiera dell’ospedale di Castrovillari sono stati iscritti nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta avviata sulla morte di Maria Francesca Bellizzi, la donna di 43 anni deceduta mercoledì scorso nella sua abitazione dopo essere stata sottoposta a visita nel pronto soccorso del nosocomio cittadino.

L’iscrizione è stata decisa dal pm della Procura di Castrovillari, Angela Contimisio, che ha avviato l’inchiesta sulla base di un esposto presentato dai familiari della donna deceduta. Il medico e l’infermiera indagati erano in servizio nel pronto soccorso nel momento in cui Maria Francesca Bellizzi era stata sottoposta a visita dopo che aveva riferito di avere avvertito un malore. La donna aveva poi lasciato l’ospedale ed era tornata a casa, decedendo però poco dopo.

Lunedì prossimo, intanto, il pm Contimisio conferirà l’incarico al medico legale per eseguire l’autopsia sul corpo di Maria Francesca Bellizzi. L’esame dovrebbe essere eseguito, secondo quanto si prevede, nella stessa giornata di lunedì. La famiglia di Maria Francesca Bellizzi, in vista dell’autopsia di lunedì, ha nominato un legale, l’avvocato Andrea Garofalo, e un proprio perito.