Calci e pugni alla moglie, arrestato muratore 43enne

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Arresto dei CarabinieriI carabinieri hanno arrestato a Scalea un muratore di nazionalità romena dopo che la moglie dell’uomo aveva telefonato al 112 denunciando i comportamenti violenti del marito ai suoi danni.

L’arresto del romeno, un muratore di 43 anni, è giunto al culmine di una serie di maltrattamenti che l’uomo aveva messo in atto da tempo ai danni della moglie. In occasione dell’ultimo episodio, il romeno, dopo essere tornato a casa, ha cominciato a inveire contro la donna, minacciandola e colpendola con calci e pugni.

L’uomo ha poi cacciato la donna di casa spintonandola lungo due rampe di scale e facendola rovinare a terra. La vittima, scappata in strada con addosso soltanto l’accappatoio, ha chiamato i carabinieri permettendo ai militari di intervenire tempestivamente e di arrestare l’uomo, che nel frattempo si era chiuso in casa. Alla donna, in ospedale, sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in venti giorni.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb