Carabiniere si suicida in Caserma a Battipaglia. Viveva ad Amantea

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb
La caserma dei Carabinieri di Battipaglia dove è avvenuto il dramma
La caserma dei Carabinieri di Battipaglia dove è avvenuto il dramma

Un brigadiere dei Carabinieri di 53 anni, Giuseppe Granata, si è suicidato venerdì mattina davanti la caserma di via Consolini, a Battipaglia, in provincia di Salerno.

Il militare, residente a Amantea (Cosenza), ma originario di Villaricca (Napoli), ha estratto la pistola d’ordinanza e ha fatto fuoco uccidendosi all’istante.

Il dramma è avvenuto nella sua automobile parcheggiata nello spazio riservato all’Arma. Appena sentito il colpo d’arma da fuoco sul posto si sono subito precipitati sconvolti i colleghi di Battipaglia. Sgomento tra loro e sconcerto nel Cosentino dove vive la sua famiglia, la moglie e due figli adulti.

L’uomo era in servizio presso il Nucleo nucleo investigativo di Napoli. Sconosciute le cause che hanno spinto Giuseppe Granata all’estremo gesto.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb