Scheletro di uomo trovato a Bari in un treno bruciato a Cosenza


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
Scheletro di uomo trovato a Bari in un treno bruciato a Cosenza
Repertorio

Lo scheletro di un uomo è stato trovato a Bari all’interno di una carrozza bruciata di un treno mentre un operaio tagliava le lamiere per lo smaltimento dei vagoni dopo l’incendio doloso che nel maggio scorso aveva semidistrutto alcuni convogli a Cosenza.

Le carrozze provenivano dalla Calabria ma il ritrovamento è avvenuto nella zona industriale di Bari, mercoledì scorso e oggi se ne è avuta notizia. Sul caso indaga la Procura di Bari che ha avviato indagini delegate ai Carabinieri per risalire all’identità dell’uomo e comprendere se la sua morte sia collegata al rogo delle carrozze.

Il presunto incendio doloso di numerosi vagoni Trenitalia è stato denunciato a Cosenza nel maggio scorso. La società ha poi incaricato una ditta barese di provvedere allo smaltimento. Accanto allo scheletro c’erano frammenti di documenti appartenenti a un 40enne indiano richiedente protezione internazionale, formalmente residente in una struttura di accoglienza a Cosenza, del quale a giugno è stata denunciata la scomparsa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER