Vendono “pacchi” online, denunciati dai Carabinieri di Rende

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

truffa-onlineE’ di 4 denunce il bilancio di alcune operazioni svolte durante il controllo del territorio da parte della compagnia dei Carabinieri di Rende.

I militari della Stazione di San Fili hanno denunciato, a San Vincenzo La Costa, due persone di 43 e 45 anni per sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro amministrativo.

In due distinti interventi, i carabinieri hanno accertato che i due smontavano parti meccaniche, elettriche e di carrozzeria dei propri mezzi, una Mercedes 190 e un Iveco Daily, affidategli in custodia a seguito di sequestro amministrativo, il primo ai fini della confisca, il secondo per mancanza di copertura amministrativa.

I militari di Rose, in due diverse attività, hanno denunciato un 38enne e un 44 enne per truffa online. I carabinieri hanno appurato che il primo aveva pubblicato su un sito internet l’annuncio di vendita di una “Moto agricola” e successivamente, dopo aver ricevuto l’importo di 1.800 euro dall’ignaro acquirente, un 50enne di Rose del posto faceva perdere le proprie tracce.

Il 44enne, nato in Germania e residente a Corsano (Lecce), aveva utilizzato lo stesso metodo. In vendita aveva messo uno Smartphone ma dopo aver ricevuto l’importo di 90 euro da un 63enne di Rose, è sparito.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM