Luzzi, sequestrato impianto di raccolta reflui urbani


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

acque reflue luzziMilitari della Stazione Carabinieri Forestale di San Pietro in Guarano hanno sequestrato un’area demaniale dove è ubicato un impianto di raccolta reflui urbani, composto da vasche di tipo imhoff, ricadente in località Boccalupo, nel territorio comunale di Luzzi, che scaricava in modo incontrollato direttamente sul suolo.

Durante il controllo si è infatti accertato che i reflui scaricano direttamente sul suolo creando un piccolo invaso formato da acque stagnanti e liquami. Tale attività non viene sottoposta ad idonei processi di trattamento atti a ridurre i rischi connessi a pericoli per l’igiene e l’ambiente.

Per tale motivo si è proceduto al sequestro dell’impianto e al deferimento dell’ amministratore delegato della società di gestione e del Sindaco e del responsabile dell’Ufficio Tecnico per violazione alla normativa ambientale


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM