Aprigliano, rifiuti: sequestrate traversine ferroviarie

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

traversine apriglianoNei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Aprigliano (Cosenza), hanno posto sotto sequestro penale 750 metri cubi di traversine ferroviarie in legno dismesse. Si tratta di tre distinti cumuli rinvenuti presso le stazioni ferroviarie delle Ferrovie della Calabria nel Comune di Aprigliano (Cosenza) nelle località Vico, Piane Crati e Piano Lago di Mangone. I

l materiale è stato posto sotto sequestro in quanto si è accertato che è stato superato sia il limite di tempo del deposito temporaneo sia il limite di quantitativo previsto dalla normativa.  Le traversine, situate nelle vicinanze dei centri abitati, sono state accatastate direttamente sul suolo e senza alcuna protezione e si presentano in evidente stato di abbandono.

Dalle indagini è emerso che il materiale proviene da lavori di manutenzione straordinaria attuati nel tratto ferroviario Pedace – Piane Crati – Piano Lago – Rogliano. Inoltre sui luoghi del deposito è presente diverso  materiale ferroso solitamente usato per il fissaggio delle traversine ai binari, quali dadi, bulloni e piastre in evidente stato ossidazione.

Dal controllo oltre al sequestro del materiale è scaturito il deferimento presso la competente Procura della Repubblica di Cosenza di quattro persone, tra imprenditori e dirigenti della società di servizi di trasporto pubblico in Calabria per il reato di gestione illecita di rifiuti.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM