Con un caterpillar vuole distruggere azienda di famiglia, arrestato

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
caterpillar Acri
Il caterpillar utilizzato ad Acri

ACRI (COSENZA) – Con un caterpillar voleva distruggere l’azienda di famiglia al culmine di un violento litigio avuto coi parenti, ma l’uomo, un 46enne di Acri (Cosenza), è stato bloccato e arrestato dai carabinieri.

Nella tarda serata di martedì, forse per un cumulo di dissidi coi familiari l’uomo è “esploso” in un raptus incontrollato, ha minacciato i familiari per poi mettersi a bordo del mezzo, un “Caterpillar 315”, con l’intento di demolire l’azienda.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Solo il tempestivo intervento dei militari della locale stazione, intanto allertati, ha scongiurato che il quarantaseienne potesse portare a compimento l’azione devastatrice, riuscendo a radere al suolo solo la recinzione esterna del loro capannone.

Nel corso della perquisizione personale e veicolare a carico dell’uomo venivano rinvenute, occultate nel cruscotto della propria autovettura: una pistola calibro 9 e otto cartucce calibro 7.65 parabellum.

L’arma ed il relativo munizionamento sono state poste sotto sequestro. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo fissato per mercoledì mattina.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM