Scarichi di acque reflue e amianto, sequestri a Corigliano

Carlomagno Lancia Ypsilon Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

scarico acque reflue A seguito di un controllo per la tutela dei corsi d’acqua pubblici, i Carabinieri Forestali di Corigliano hanno individuato tre scarichi di reflui urbani nel Comune di Corigliano, nelle località Cerria, Ospedale e Iacina.

I tre scarichi, in violazione alla normativa, immettono le acque reflue direttamente sul suolo, fino ad arrivare a confluire nei torrenti “Coriglianeto” e “Lecco” del comune ionico procurando in questo modo il danneggiamento dei corsi d’acqua pubblici.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Si è pertanto proceduto ad informare la competente Procura della Repubblica di Castrovillari ed a deferire, in violazione alle norme in materia ambientale, per scarico sul suolo di acque reflue urbane in modo incontrollato, danneggiamento e distruzione e deturpamento di bellezze naturali, il Sindaco ed il dirigente del settore.

aminato friabileSempre i militari di Corigliano nelle vicinanze del torrente “Missionante”, in località Rivabella di Corigliano hanno posto sotto sequestro una discarica abusiva al cui interno è stato rinvenuto dell’amianto friabile.

Tale zone si trova in prossimità di insediamenti agricoli e alcune abitazioni. A seguito dell’operazione, effettuata in collaborazione con la Polizia Locale, i militari di Corigliano stanno effettuando indagini e accertamenti per risalire ai responsabili.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM